La Schiappa twitta in latino

La Schiappa twitta in latino

Come si dice “schiappa” in latino? Secondo monsignor Daniel B. Gallagher, che lavora presso l’Ufficio per le Lettere Latine della Segreteria di Stato vaticana e cura il profilo Twitter di Papa Francesco, si dice “ineptus puer”. E questa potrebbe essere la prima lezione, l’inizio di #twpuer, il gioco rivolto alle scuole (ma non solo!) che dal 26 ottobre faremo con TwLetteratura.

Lo scopo? Leggere e riscrivere su Twitter l’edizione in latino del primo volume del Diario di una Schiappa, di Jeff Kinney. Tradotto proprio da monsignor Gallagher, l’opera è uscita in maggio con il titolo Commentarii de Inepto Puero. Tutti i tweet saranno valutati da una giuria, che premierà quelli più corretti e creativi.

per post

#twpuer è pensato per gli studenti delle scuole medie e superiori impegnati nello studio della lingua latina. Non a caso è stato inserito fra i progetti per le scuole di BookCity Milano, la manifestazione dedicata ai libri e alla lettura che quest’anno si svolgerà dal 22 al 25 ottobre. Ma il gioco è aperto a chiunque voglia cimentarsi con la lingua di Cicerone e Virgilio.

Ogni settimana una giuria di esperti premierà i tre migliori tweet, fra tutti quelli proposti dagli studenti, tenendo conto sia della correttezza grammaticale delle riscritture, sia del loro valore creativo. I tweet migliori parteciperanno poi alla gara finale, con libri del Castoro in palio. A decretare i vincitori sarà lo stesso monsignor Gallagher. Per giocare basta poco: è sufficiente disporre del libro e di un account Twitter. Gli studenti possono segnalare la loro adesione inviando una email a info@twletteratura.org.

Trovate maggiori informazioni e le regole del gioco sulla pagina di TwLetteratura. Non resta dunque che twittare: carpe diem!