192
9788869661297
ottobre 2016
14.90
14x21 cm
Claudia Valentini

Da quando ho incontrato Jessica

Scheda del libro

Con il sostegno di Amnesty International Italia

«Ci dovrebbe essere una copia di questo libro in ogni scuola e in ogni biblioteca» Books for Keeps

«Uno di quei libri che fanno la differenza nella vita di un lettore» Wondrous Reads

«Divertente, intelligente, magistralmente scritto. Questo libro racconta alla perfezione il potere di cambiamento che ha l’amicizia» Costa Book Award

Francis non ha mai avuto un’amica come Jessica. È la prima persona che riesce a farlo sentire davvero se stesso. Anche Jessica non ha mai incontrato un amico come Francis. Non solo perché è qualcuno con cui ridere ogni giorno, ma anche perché è la prima persona in grado di vederla e sentirla, almeno da quando è morta un anno prima. Quando incontrano due nuovi amici che riescono a vedere Jessica, scoprire cosa hanno in comune tutti e quattro diventa fondamentale. Perché proprio loro? C’entra qualcosa il modo in cui Jessica è diventata un fantasma? E perché Jessica non ricorda nulla della sua morte? La risposta che troveranno sarà sorprendente e li porterà a una conclusione che nessuno di loro avrebbe mai immaginato.

Premi e riconoscimenti:

– Vincitore del Leeds Book Award 2016*

– Tra i migliori libri per ragazzi del 2015 per Publishers Weekly*

– Consigliato dal Parent’s Choice Awards nel 2015*

– Sostenuto da Amnesty International perché promuove i valori di giustizia, speranza, sostegno e comprensione.

>>>AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA SOSTIENE QUESTO LIBRO:

«Negli ultimi anni gli episodi di bullismo in Europa hanno conosciuto un nuovo preoccupante sviluppo. Amnesty International considera il bullismo una violazione dei diritti umani, in quanto lede la dignità di chi lo subisce ed è contrario ai principi fondamen­tali dell’inclusione, della partecipazione e della non discriminazione. Sia nel mondo reale che in quello virtuale, i ragazzi hanno bisogno di trovare un ambiente sicuro – libero dalla paura e dalla derisione – in cui poter crescere. E, come nel romanzo Da quando ho incontrato Jessica, nel momento in cui docenti, educatori, famiglie e ragazzi collaborano insieme, le possibilità di affrontare e combattere i fenomeni di bullismo risultano enormemente più alti. Questo perché solo insieme è possibile sradicare le diverse forme di discri­minazione e promuovere una cultura dei diritti umani libera da pregiudizi, in grado di favorire l’uguaglianza nella diversità.»