257
9788869665189
ottobre 2019
16,50
Anna Carbone

Il silenzio dell’acqua

Scheda del libro

Una rilettura della Sirenetta in chiave femminista e contemporanea.

«Un capolavoro.» – Marian Keyes

«Louise O’Neill imbriglia i lati più oscuri della fiaba e trasforma le sofferenze della Sirenetta in un racconto di presa di coscienza femminista.» The Guardian*****

Tagliente, spietata, controversa – e sempre avvincente – O’Neill si conferma una delle voci più potenti della letteratura internazionale per giovani adulti. 

Negli abissi del mare, la sirenetta Gaia sembra destinata al successo: è bellissima, ha una voce incantevole e sta per fidanzarsi con l’uomo più ambito del regno, il generale Zale. Che importa se è violento e molto più vecchio di lei? È il re suo padre a decidere, e Gaia deve solo essere bella e accondiscendente. Ma da quando ha salvato un giovane affascinante da un naufragio, Gaia coltiva un solo desiderio: vivere con lui nel suo mondo spensierato. Quanto è disposta a sacrificare? La storia la conosciamo: il patto con la Strega, la perdita della voce, le gambe al posto della coda… ma la bellezza senza voce di Gaia ha un prezzo molto alto, e il mondo che scopre in superficie è prepotente, violento e patriarcale quanto quello lasciato negli abissi. Gaia dovrà  compiere molti passi dolorosi per fare i conti con la verità della sua storia. E per riscoprire tutta la potenza della sua voce.