Pordenonelegge 2019: gli incontri coni nostri autori!

Data dell'evento: mer 18 set 2019
Data di fine evento: dom 22 set 2019

Pordenonelegge 2019: gli incontri coni nostri autori!

La XX edizione di pordenonelegge ci attende! Qui tutti gli appuntamenti con i nostri autori ospiti: Zita Dazzi, Flavia Moretti, Federico Taddia e Carlotta Cubeddu.

INCONTRI PER LE SCUOLE

Mercoledì 18 settembre ore 9.30 | Ascolta i battiti – Incontro con Zita Dazzi. Presenta Enrico Galiano
Sofia è una tredicenne come tante: un rapporto un po’ complicato con i genitori, gli amici, la scuola, ma soprattutto i social network e la musica trap, la colonna sonora delle sue giornate. Un brutto incidente sconvolge improvvisamente la sua quotidianità. E in ospedale conosce Ruben, bello e dannato, schivo e silenzioso. Un filo rosso continuerà a legare le loro vite, avvicinandoli e allontanandoli, sui social e nella vita reale…
Il nuovo romanzo di Zita Dazzi, “Ascolta i battiti”, sarà in tutte le librerie dal 26 settembre! #AscoltaIBattiti

Mercoledì 18 settembre ore 9.30 e ore 11.00 | Servizio Cacche per posta. Per ogni ingiustizia una risposta – Incontro con Flavia Moretti
Teodoro Fioretti ha undici anni e un solo obiettivo: vendicare le ingiustizie! Per questo decide di istituire il “Servizio cacche per posta”. Hai un’ingiustizia mai vendicata nel cassetto? Basta lasciare un biglietto con nome e indirizzo della persona di cui vuoi vendicarti e il tipo di torto subìto. Il Servizio fornirà la giusta “risposta”, ben confezionata e recapitata in un curato pacchetto. Ma è davvero così semplice stabilire chi sia nel giusto e chi no?

INCONTRI PER IL PUBBLICO

Domenica 22 settembre ore 10,00 | Capitol, via Mazzini 60

Penso Parlo Posto. Breve guida alla comunicazione non ostile” – Incontro con Carlotta Cubeddu e Federico Taddia.

In collaborazione con Parole O_Stili

Cosa c’è di male se su Internet uso una identità falsa? Se online viene detta una bugia su una mia amica, cosa devo fare? Come riconosco una fake news? Fake news, hater e cyberbullismo sono termini ormai entrati nel vocabolario comune. Carlotta Cubeddu e Federico Taddia indicano ai ragazzi, ma anche a genitori e educatori, un percorso per rivoluzionare il modo di comunicare, in rete come nella vita offline. Per provare a cambiare il mondo, una parola alla volta…

Dagli 11 anni.